Cerca nel sito

Certificato di idoneità alloggiativa

Certificato di idoneità alloggiativa

Il certificato di idoneità alloggiativa è un documento finalizzato all'ottenimento del nullaosta per il ricongiungimento familiare, la coesione familiare, la chiamata nominativa, per il lavoro e per poter ottenere la carta di soggiorno.

Può richiedere il certificato qualunque persona interessata al rilascio.

Nel caso il certificato di idoneità alloggiativa serva per ottenere la carta di soggiorno, per lavoro o per l’assicurazione sociale, il richiedente deve presentarsi personalmente all'Ufficio Stranieri con la seguente documentazione:

  • carta di identità, permesso di soggiorno e il passaporto (originali in visione e fotocopia da trattenere)
  • contratto di compravendita o locazione (affitto) dell'appartamento, debitamente registrato e in corso di validità ( originale in visionee e fotocopia da trattenere)

    Nel caso in cui l'appartamento sia intestato a più persone (sia come proprietari che come affittuari) è necessario allegare la dichiarazione di conoscenza della richiesta del certificato da parte di ogni intestatario (modulo da ritirare presso l'Ufficio Stranieri) e la fotocopia in fronte/retro chiara e leggibile della carta di identità di ogni intestatario

  • planimetria catastale dell'appartamento (originali in visione e fotocopia da trattenere) chiara e leggibile da cui risultino inequivocabilmente i mq totali, i vani accessori, le porzioni di vani, scale, rampe, balconi ecc.
  • certificazione di conformità legge 46/90 e le sue successive modifiche e integrazione e relativo regolamento di attuazione agli impianti alimentati a gas metano e impianti elettrici nell’alloggio.

    Nel caso il certificato di idoneità alloggiativa serva per ottenere il ricongiungimento famigliare e la coesione, il richiedente deve presentarsi personalmente all’Ufficio Stranieri con la seguente documentazione:

  • carta di identità, permesso di soggiorno e passaporto (originali in visione e fotocopia da trattenere)
  • contratto di compravendita, locazione (affitto) o comodato d’uso dell’appartamento, debitamente registrato ed in corso di validità (originale da visionare e fotocopia che tratterrà l'ufficio).

    Nel caso in cui l'appartamento sia intestato a più persone (sia come proprietari che come affittuari) è necessario allegare la dichiarazione di conoscenza della richiesta del certificato da parte di ogni intestatario (modulo da ritirare presso l'Ufficio Stranieri) e la fotocopia in fronte/retro chiara e leggibile della carta di identità di ogni intestatario.

    Nel caso il ricongiungimento riguardi un figlio di età inferiore agli anni quattordici al seguito di uno dei genitori è sufficiente il consenso del proprietario dell’alloggio nel quale il minore dimorerà.

    Nel caso in cui l’appartamento sia intestato (sia come proprietà che come affitto) a un parente, è necessario produrre la certificazione originale, tradotta e legalizzata dall’autorità consolare Italiana del paese d’origine, da cui risulti inequivocabilmente il rapporto di parentela con l’intestatario dell’abitazione. Si intende per moglie/marito: il certificato di matrimonio, per figli/madre/padre il certificato di nascita, la dichiarazione di conoscenza della richiesta del certificato da parte del parente intestatario dell’abitazione e la fotocopia in fronte/retro chiara e leggibile della carta di identità del parente intestatario.

  • planimetria catastale dell'appartamento (originali in visioni e fotocopia da trattenere) chiara e leggibile da cui risultino inequivocabilmente i mq totali, i vani accessori, le porzioni di vani, scale, rampe, balconi ecc.
  • certificazione di conformità legge 46/90 e le sue successive modifiche e integrazione e relativo regolamento di attuazione agli impianti alimentati a gas metano e impianti elettrici nell’alloggio.

Si consiglia di richiedere la planimetria all'amministrazione del condominio o al proprietario dell'appartamento. In alternativa può essere richiesta una visura all'Ufficio del catasto c/o Agenzia del Territorio.
Per ottenere la visura l'interessato dovrà essere in grado di indicare i dati catastali relativi all'appartamento: foglio - mappa - particella - subalterno, oppure il numero di scheda dell'immobile (tali dati vengono riportati sul rogito di vendita o sul contratto d'affitto). Se si è locatori, serve la delega del proprietario dell’alloggio per potere ritirare la planimetria.

Dove

Ufficio Anagrafe
Via Fantoni 86, Salò
tel. 0365 296822

Note

L'Amministrazione comunale si riserva il diritto di accertare in ogni momento, anche per mezzo di sopralluogo della Polizia Locale, la veridicità di quanto dichiarato.