Cerca nel sito

Il Lago di Garda

La navigazione

Dal gennaio 2002 la navigazione e gli altri usi turistici delle acque del Garda (surf, sci nautico, immersioni, balneazione) sono disciplinati da una legge interregionale che tutela gli interessi dello sviluppo turistico, dell’ambiente e della sicurezza.

La balneazione

Mantenendo una consuetudine ormai consolidata da anni, l'Agenzia di Tutela della Salute di Brescia provvede a diffondere le informazioni relative alla balneabilità delle spiagge  delle coste bresciane dei laghi d'ISEO, di GARDA e d'IDRO. I dati vengono aggiornati ogni quindici giorni nei mesi da maggio a settembre compresi, il resto dell'anno  i controlli vengono effettuati mensilmente; inoltre, le analisi vengono ripetute, laddove l'esito non fosse risultato favorevole. I campioni d'acqua prelevati nei 3 laghi, nei tratti di competenza dell'ATS di Brescia, vengono esaminati nel Laboratorio di Sanità Pubblica e, successivamente, le Equipe d'Igiene competenti propongono, in base ai risultati, gli eventuali provvedimenti ai Sindaci dei Comuni interessati. La normativa fissa l'inizio della stagione balneare nel giorno 1° maggio di ogni anno, con conclusione alla fine di settembre, e pertanto le notizie relative alla balneabilità vengono diffuse durante tali mesi. Quest'anno sulla base della classificazione provvisoria operata dalla Regione in applicazione del Decreto Legislativo 30 maggio 2008 n. 116, nessuna spiaggia del territorio comunale di Salò controllati dall'ATS di Brescia è preclusa alla balneazione. Ulteriori notizie potranno essere ottenute rivolgendosi all'Azienda di Tutela della Salute di Brescia.