Cerca nel sito

Modalità di calcolo

Base Imponibile fabbricati

Fabbricati in corso di costruzione: valore di mercato della sola area edificabile.

Per i fabbricati interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, classificati nel gruppo catastale D e sforniti fin dall'origine di rendita catastale, il valore e' determinato sulla base dei costi di acquisizione ed incrementativi contabilizzati, moltiplicati per i coefficienti stabiliti con D.M.

Fabbricati diversi dai precedenti con rendita catastale gia' attribuita oppure denunciati al catasto ma non ancora censiti: Il valore imponibile si determina rivalutando la rendita effettiva, o presunta, del 5% e moltiplicandola per i seguenti coefficienti:

100 per i fabbricati di cat. A B C (esclusi A/10 e C/1)
50 per i fabbricati A/10 e D
34 per i fabbricati C/1

Fabbricati di interesse storico ed artistico: la base imponibile ai fini ICI e' costituita dalla rendita (aumentata del 5% dall'1.1.1997), ottenuta applicando la tariffa d'estimo minore tra quelle previste per le abitazioni della zona censuaria in cui e' situato il fabbricato, moltiplicata per 100 anche se il fabbricato e' classificato nelle categorie A/10, C/1 o nel gruppo D.

Fabbricati di interesse storico ed artistico ( sottoposti al vincolo di cui alla L. 1089/39): la base imponibile ai fini ICI e' costituita dalla rendita (aumentata del 5% dall'1.1.1997), ottenuta applicando la tariffa d'estimo minore tra quelle previste per le abitazioni della zona censuaria in cui e' situato il fabbricato, moltiplicata per 100 anche se il fabbricato e' classificato nelle categorie A/10, C/1 o nel gruppo D.

Fabbricati in ristrutturazione (L. 05.08.1978 n. 457 art. 31 comma c, d, e): la base imponibile su cui calcolare l'ici e' costituita dal valore dell'area edificabile senza computare il valore del fabbricato in corso d'opera, fino alla data di fine lavori o se antecedente la data di utilizzo.

Calcolo dell'imposta

Si ricorda che il territorio del Comune di Salo' e' suddiviso in due zone censuarie da 1 gennaio 1994.
L'ammontare dell'imposta si determina cosý:

Il valore imponibile si moltiplica per l'aliquota e si divide per mille. Se si tratta di abitazione principale (anche con pertinenza) si deve ancora sottrarre la detrazione di euro 130.
L'imposta deve essere calcolata in proporzione alla quota ed ai mesi di possesso dell'immobile; nel calcolo dei mesi, si considera mese intero anche il periodo pari almeno a 15 giorni.

Fabbricati esenti: sono esenti dall'imposta gli immobili indicati nell'art. 7 del D.Lgs. N. 504/1992 e nell'art. 2 del regolamento comunale.

Modalità di calcolo base imponibile/Imposta terreni e aree fabbricabili

TERRENI

CALCOLO DEL VALORE IMPONIBILE

Terreni agricoli

ESENTI

Aree fabbricabili

Valore di mercato riferito alla data del 1° gennaio ovvero a quella di acquisto se successiva.

Determinazione valori delle aree fabbricabili