Elezioni e referendum

Ufficio Servizio Elettorale del Comune di Salò

 

 

Elezioni regionali 2023

Domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023 si terranno in Lombardia le elezioni regionali, con le quali i cittadini iscritti nelle liste elettorali dei comuni della Lombardia eleggeranno il nuovo Consiglio regionale e il Presidente della Regione.

Il Presidente della Regione ha firmato il 16.12.2022 i decreti n. 982 di convocazione dei comizi elettorali e n. 983 di assegnazione dei seggi di consigliere regionale alle singole circoscrizioni, pubblicati sul BURL serie ord. n. 50 del 16 dicembre 2022.

I seggi elettorali saranno aperti domenica 12 febbraio dalle ore 7:00 alle ore 23:00 e lunedì 13 febbraio 2023 dalle ore 7:00 alle ore 15:00.

Lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura della votazione.

Aperture straordinarie Ufficio Elettorale per adempimenti relativi alla presentazione delle candidature

Per il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali nonché per gli altri adempimenti inerenti la presentazione delle candidature, l'Ufficio Elettorale sarà aperto anche in orario straordinario, secondo il seguente calendario:

martedì 10 gennaio 2023       dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00

mercoledì 11gennaio 2023     dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00

giovedì 12 gennaio 2023        dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00

venerdì 13 gennaio 2023        dalle ore 08:00 alle ore 20:00

sabato 14 gennaio 2023         dalle ore 08:00 alle ore 12:00

Per inviare le richieste all’Ufficio Elettorale scrivere a:

protocollo@pec.comune.salo.bs.it                  solo se inviate da mail pec

protocollo@comune.salo.bs.it                         se inviate da mail ordinaria

elettorale@comune.salo.bs.it                          se inviate da mail ordinaria

Tessera elettorale

Per poter votare, l'elettore deve essere identificato attraverso la carta d'identità o altro documento di riconoscimento in corso di validità purché munito di fotografia e dovrà essere in possesso della tessera elettorale.

Quest’ultima in caso di smarrimento, mancata consegna o esaurimento degli spazi può essere richiesta all’Ufficio Elettorale sito presso la sede dei Servizi Demografici in Via Fantoni n. 86.

Nel caso di trasferimento di residenza da altro comune, l’Ufficio Elettorale provvederà alla consegna di una nuova tessera elettorale previo ritiro di quella vecchia. In caso di variazione di indirizzo all’interno del Comune che comporti anche variazione della sezione elettorale, l’Ufficio Elettorale ha già provveduto all’invio di adesivi, con i dati aggiornati, da applicare sulla tessera elettorale. 

Al fine di agevolarne il rilascio, l’Ufficio Elettorale comunale rimarrà aperto ininterrottamente da venerdì 10 e sabato 11 febbraio 2023 dalle ore 9 alle ore 18 e nelle giornate di votazione per tutta la durata delle operazioni di voto e cioè dalle ore 7:00 alle ore 23:00 di domenica 12 gennaio 2023 e dalle ore 7:00 alle ore 15:00 di lunedì 13 febbraio 2023.

Voto degli elettori residenti all’estero 

Gli elettori italiani iscritti Aire possono esercitare il proprio diritto di voto esclusivamente nel comune di iscrizione Aire. Non è prevista nessuna forma di voto all’estero. I comuni hanno l’obbligo di spedire, entro lunedì 18 gennaio 2023, agli elettori Aire iscritti nelle liste, le cartoline–avviso con le indicazioni di voto.

Voto assistito

Gli “elettori fisicamente impediti”, i non vedenti, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità, esercitano il diritto elettorale con l'aiuto di un altro elettore che sia stato volontariamente scelto come accompagnatore.

La legge riconosce il diritto a farsi accompagnare in cabina elettorale anche a coloro che sono fisicamente impediti solo temporaneamente.

L’accompagnatore deve essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune d’Italia, deve essere scelto liberamente dall’interessato e non può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido.

Il Presidente del seggio richiederà all’accompagnatore il certificato elettorale per constatare se ha già in precedenza esercitato la funzione predetta e sul certificato elettorale sarà fatta apposita annotazione del compito assolto. Acquisirà l’eventuale certificato medico rilasciato da idonea autorità sanitaria, che abbia accertato la necessità per l’elettore di venire accompagnato, qualora la tessera di detto elettore sia sprovvista dell’apposito timbro di diritto di voto assistito permanente.

 I certificati medici possono essere rilasciati soltanto dai funzionari medici designati dai competenti organi dell'unità sanitaria locale, ATS, e dovranno avere data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione. Detti certificati devono attestare che "l’infermità fisica impedisce all'elettore di esprimere il voto senza l'aiuto di altro elettore". I certificati stessi devono essere rilasciati gratuitamente, nonché in esenzione da qualsiasi diritto o applicazione di marche.

Per evitare di doversi munire ad ogni consultazione elettorale dell’apposito certificato medico, è possibile, per gli elettori fisicamente e permanentemente impediti, presentare una richiesta al Comune tendente ad ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito. Tale richiesta deve essere corredata da apposito certificato sanitario di cui sopra.

Voto a domicilio

Oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, possono essere ammessi al voto domiciliare anche gli elettori cosiddetti “disabili intrasportabili” affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni elettorali.

Si precisa che per le elezioni regionali tali disposizioni si applicano soltanto se l’avente diritto al voto domiciliare dimora nel territorio della Regione.

Gli interessati dovranno inviare su apposito modello da richiedere all’Ufficio Elettorale comunale la prescritta dichiarazione nel periodo compreso tra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e cioè da martedì 3 gennaio 2023 a lunedì 23 gennaio 2023.

Alla dichiarazione devono essere allegate:

  • copia della tessera elettorale;
  • idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi  dell’azienda  sanitaria locale.

L’Ufficio Elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Servizio di trasporto ai seggi

Per il giorno della votazione il comune organizza un servizio gratuito di trasporto per facilitare  il raggiungimento del seggio alle persone disabili.

Per maggiori informazioni e per prenotare il trasporto contattare l’Ufficio Elettorale al numero telefonico diretto 0365/296814.

Delimitazione ed assegnazione degli spazi per le affissioni di propaganda elettorale

La propaganda elettorale è regolata dalla legge n.212/1956 (propaganda mediante affissione), e dalla legge n.28/2000 (propaganda tramite mezzi d’informazione). Per propaganda mediante affissione si intendono i mezzi di propaganda elettorale effettuata tramite manifesti, avvisi, fotografie, di qualunque materia costituiti, che siano intesi, direttamente o indirettamente, ad influire sulla scelta degli elettori. La propaganda elettorale fissa tramite manifesti è consentita unicamente negli appositi spazi predisposti dalla Giunta comunale.

Per le elezioni regionali viene assegnato uno spazio a ciascuna lista provinciale ammessa alla competizione elettorale nell’ordine derivante dal sorteggio effettuato dai competenti organi.


Da venerdì 13 gennaio 2023, ai sensi dell’art. 6 della legge n. 212/1956, sono vietati il lancio o getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico; ogni forma di propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi dei partiti; ogni forma di propaganda luminosa mobile. 
Dal medesimo giorno, ai sensi dell’art. 7, primo comma, della legge 24 aprile 1975, n. 130, possono tenersi riunioni elettorali senza l’obbligo di preavviso al Questore. 

Propaganda elettorale fonica su mezzi mobili

Nel periodo di campagna elettorale, e quindi da venerdì 13 gennaio, l’uso di altoparlanti su mezzi mobili è consentito solo nei termini e nei limiti di cui all’art. 7, secondo comma, della legge n. 130/1975 citata. Inoltre, ai sensi dell’art. 59, comma 4, del d.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada), come modificato dall’art. 49 del d.P.R. 16 settembre 1996, n. 610, la propaganda elettorale mediante altoparlante installato su mezzi mobili è subordinata alla preventiva autorizzazione del Sindaco o, nel caso in cui si svolga sul territorio di più comuni, del Prefetto della provincia in cui ricadono i comuni stessi. 

Diffusione di sondaggi demoscopici 

In occasione di qualsiasi consultazione elettorale o referendaria, nei 15 giorni precedenti la data di votazione, ai sensi dell’art. 8, comma 1, della legge 22 febbraio 2000, n. 28, e quindi a partire da sabato 28 gennaio 2023, sino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito della consultazione popolare e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi siano stati effettuati in un periodo antecedente a quello del divieto. 

Inizio del divieto di propaganda 

In occasione di qualsiasi consultazione elettorale o referendaria, ai sensi dell’art. 9, primo comma, della legge n. 212/1956 citata, nel giorno precedente e in quello della votazione, e quindi da sabato 11 a lunedì 13 febbraio 2023, sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, le nuove affissioni di stampati, giornali murali e manifesti. 

Per maggiori informazioni e risposte ad eventuali quesiti cliccare qui  Elezioni regionali 2023 (regione.lombardia.it)

 

 

Elezioni Politiche 2022

Nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 169 – è stato pubblicato il decreto presidenziale n. 97 del 21 luglio 2022 di convocazione dei comizi elettorali per il giorno di domenica 25 settembre 2022 per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

Le operazioni di voto si svolgeranno in un’unica giornata dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura della votazione.

A seguito della modifica introdotta all’art. 58, comma 1,  Cost. dall’art. 1 della legge costituzionale n. 1 del 18.10.2021, potranno votare anche per il Senato della Repubblica tutti gli elettori che, alla data del 25 settembre 2022, avranno raggiunto la maggiore età.

Aperture straordinarie Ufficio Elettorale per il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali

Per il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali, l'Ufficio Elettorale sarà aperto in orario straordinario, secondo il seguente calendario:

giovedì 18 agosto 2022          dalle ore 08:00 alle ore 13:00 dalle ore 14:00 alle ore 18:00

venerdì 19 agosto 2022          dalle ore 08:00 alle ore 13:00 dalle ore 14:00 alle ore 18:00

sabato 20 agosto 2022           dalle ore 08:00 alle ore 13:00 dalle ore 14:00 alle ore 18:00

domenica 21 agosto 2022      orario continuato dalle ore 8:00 alle ore 20:00

lunedì 22 agosto 2022            orario continuato dalle ore 8:00 alle ore 20:00

Tessera elettorale

Per poter votare, l'elettore deve essere identificato attraverso la carta d'identità o altro documento di riconoscimento in corso di validità purché munito di fotografia e dovrà essere in possesso della tessera elettorale.

Quest’ultima in caso di smarrimento, mancata consegna o esaurimento degli spazi può essere richiesta all’Ufficio Elettorale sito presso la sede dei Servizi Demografici in Via Fantoni n. 86.

Nel caso di trasferimento di residenza da altro Comune, l’Ufficio Elettorale provvederà alla consegna di una nuova tessera elettorale previo ritiro di quella vecchia. In caso di variazione di indirizzo all’interno del Comune che comporti anche variazione della sezione elettorale, l’Ufficio Elettorale ha già provveduto all’invio di adesivi, con i dati aggiornati, da applicare sulla tessera elettorale. 

Al fine di agevolarne il rilascio, l’Ufficio Elettorale comunale rimarrà aperto ininterrottamente da venerdì 23 e sabato 24 settembre 2022 dalle ore 9 alle ore 18 e nel giorno della votazione per tutta la durata delle operazioni di voto e cioè dalle ore 7 alle ore 23 di domenica 25 settembre 2022.

Voto assistito

Gli “elettori fisicamente impediti”, i non vedenti, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità, esercitano il diritto elettorale con l'aiuto di un altro elettore che sia stato volontariamente scelto come accompagnatore.

La legge riconosce il diritto a farsi accompagnare in cabina elettorale anche a coloro che sono fisicamente impediti solo temporaneamente.

L’accompagnatore deve essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune d’Italia, deve essere scelto liberamente dall’interessato e non può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido.

Il Presidente del seggio richiederà all’accompagnatore il certificato elettorale per constatare se ha già in precedenza esercitato la funzione predetta e sul certificato elettorale sarà fatta apposita annotazione del compito assolto. Acquisirà l’eventuale certificato medico rilasciato da idonea autorità sanitaria, che abbia accertato la necessità per l’elettore di venire accompagnato, qualora la tessera di detto elettore sia sprovvista dell’apposito timbro di diritto di voto assistito permanente.

 I certificati medici possono essere rilasciati soltanto dai funzionari medici designati dai competenti organi dell'unità sanitaria locale, ATS, e dovranno avere data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione. Detti certificati devono attestare che "l’infermità fisica impedisce all'elettore di esprimere il voto senza l'aiuto di altro elettore". I certificati stessi devono essere rilasciati gratuitamente, nonché in esenzione da qualsiasi diritto o applicazione di marche.

Per evitare di doversi munire ad ogni consultazione elettorale dell’apposito certificato medico, è possibile, per gli elettori fisicamente e permanentemente impediti, presentare una richiesta al Comune tendente ad ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito. Tale richiesta deve essere corredata da apposito certificato sanitario di cui sopra.

Voto a domicilio

Oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, possono essere ammessi al voto domiciliare anche gli elettori cosiddetti “disabili intrasportabili” affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni elettorali.

Gli interessati dovranno inviare su apposito modello la prescritta dichiarazione nel periodo compreso tra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e cioè da martedì 16 agosto 2022 a lunedì 5 settembre 2022.

Alla dichiarazione devono essere allegate:

  • copia della tessera elettorale;
  • idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi  dell’azienda  sanitaria locale.

L’Ufficio Elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Servizio di trasporto ai seggi

Per il giorno della votazione il Comune organizza un servizio gratuito di trasporto per facilitare  il raggiungimento del seggio alle persone disabili.

Per maggiori informazioni e per prenotare il trasporto contattare l’Ufficio Elettorale al numero telefonico diretto 0365/296814.

Delimitazione ed assegnazione degli spazi per le affissioni di propaganda elettorale

Si rammenta, anzitutto, che l'art. 1, comma 400, lettera h) della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014), ha apportato modifiche alla legge 4 aprile 1956, n. 212, per effetto delle quali sono stati soppressi gli spazi per le affissioni di propaganda indiretta e sono stati ridotti quelli per le affissioni di propaganda diretta.

Tanto premesso, le Giunte comunali, ai sensi degli artt. 2 e 3 della legge n. 212/1956 citata, tra il 33° e il 31° giorno precedente quello della votazione, e quindi tra martedì 23 e giovedì 25 agosto 2022, devono provvedere a individuare e delimitare - in ogni centro abitato con popolazione superiore a 150 abitanti - e a ripartire, tra i partiti e gruppi politici che parteciperanno alle elezioni con liste di candidati e candidature uninominali, gli spazi per l'affissione di stampati, giornali murali od altri e di manifesti di propaganda.

In particolare, le giunte dovranno provvedere, entro due giorni dalla ricezione delle comunicazioni sull'ammissione delle candidature, all'assegnazione di sezioni dei predetti spazi distintamente per la Camera dei deputati e per il Senato della Repubblica.

In relazione al sistema elettorale recato dalla legge 3 novembre 2017, n. 165, per la Camera e il Senato, ciascun candidato uninominale e ciascuna lista collegata al candidato stesso hanno diritto all'assegnazione di distinti spazi. Per ottimizzare l'assegnazione degli spazi di propaganda elettorale e per consentire agli elettori di associare più agevolmente i nominativi dei candidati uninominali alle liste rispettivamente collegate, si ritiene che i tabelloni per l'affissione dei manifesti di propaganda di ciascun candidato uninominale siano affiancati da quelli delle liste rispettivamente collegate, seguendo lo stesso ordine progressivo risultante dai sorteggi che verrà riportato sui manifesti e sulle schede di voto (candidato uninominale sorteggiato con il numero uno e le liste ad esso collegate in ordine di sorteggio, a seguire candidato uninominale sorteggiato con il numero due con le liste collegate e così di seguito).

Per maggiori informazioni e risposte ad eventuali quesiti cliccare qui  Ministero degli Interni

 Notizie correlate a Elezioni e referendum

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO PER L’ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA DA PARTE DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA Elezioni

21-feb-24

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO PER L’ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA DA PARTE DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA

In occasione della prossima elezione del Parlamento europeo che si svolgerà in Italia l’8 e il 9 giugno 2024, ...

Elezioni regionali 2023. Dati di affluenza e risultati elettorali disponibili online Elezioni e referendum

07-feb-23

Elezioni regionali 2023. Dati di affluenza e risultati elettorali disponibili online

In attesa dell’appuntamento elettorale del 12-13 Febbraio, il Comune mette a disposizione dei cittadini una sezione ...

ELEZIONI POLITICHE DEL 25 SETTEMBRE 2022 - CONSULTAZIONE RISULTATI Elezioni e referendum

25-set-22

ELEZIONI POLITICHE DEL 25 SETTEMBRE 2022 - CONSULTAZIONE RISULTATI

ELEZIONI POLITICHE DEL 25 SETTEMBRE 2022   Per la consultazione dei risultati CLICCA QUI

ELEZIONI POLITICHE 2022 - INFORMAZIONI UTILI Elezioni e referendum

17-ago-22

ELEZIONI POLITICHE 2022 - INFORMAZIONI UTILI

Elezioni Politiche 2022 Nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 169 – è stato pubblicato il decreto ...

ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022: ELETTORI TEMPORANEAMENTE RESIDENTI ALL\'ESTERO Elezioni e referendum

12-ago-22

ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022: ELETTORI TEMPORANEAMENTE RESIDENTI ALL'ESTERO

L'art.4-bis, comma 2, della legge n.459/01, modificato da ultimo dall'articolo 6, comma 2, lett. a), della legge ...

DISCIPLINA SPAZI ED AREE PUBBLICHE PER PROPAGANDA POLITICA/ELETTORALE, PER ATTIVITÀ POLITICHE, DI CITTADINANZA ATTIVA E PER ATTIVITÀ BENEFICHE Elezioni e referendum

14-giu-22

DISCIPLINA SPAZI ED AREE PUBBLICHE PER PROPAGANDA POLITICA/ELETTORALE, PER ATTIVITÀ POLITICHE, DI CITTADINANZA ATTIVA E PER ATTIVITÀ BENEFICHE

DISCIPLINA MODALITÀ DI UTILIZZO DEGLI SPAZI ED AREE PUBBLICHE PER PROPAGANDA POLITICA/ELETTORALE, PER ATTIVITÀ ...

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022 - DATI AFFLUENZA E SCRUTINIO Elezioni e referendum

13-giu-22

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022 - DATI AFFLUENZA E SCRUTINIO

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022 Per la consultazione dei dati di affluenza e scrutinio visita la seguente pagina dedicata: ELEZIONI ...

REFERENDUM 12 GIUGNO - INDICAZIONI OPERATIVE Elezioni e referendum

10-giu-22

REFERENDUM 12 GIUGNO - INDICAZIONI OPERATIVE

IL SINDACO Avvisa la cittadinanza che domenica 12 giugno 2022 dalle ore 07:00 alle ore 23.00 si potrà ...

AVVISO - REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI DI DOMENICA 12 GIUGNO 2022 Elezioni e referendum

03-giu-22

AVVISO - REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI DI DOMENICA 12 GIUGNO 2022

REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI DI DOMENICA 12 GIUGNO 2022  Il 12 giugno 2022 si terranno 5 Referendum abrogativi ...

Referendum 2022: elettori temporaneamente residenti all\'estero Elezioni e referendum

02-mag-22

Referendum 2022: elettori temporaneamente residenti all'estero

Referendum 2022: elettori temporaneamente residenti all'estero   L'art.4-bis, comma 2, della legge n.459/01, ...